Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2014

"Il figlio dell'uomo" di Robert Silverberg - Recensione completa

Immagine
  Ho finito di leggere questo libro in treno sabato, rientrando da Fiuggi, ma ho voluto far attendere qualche giorno, sia per motivi di tempo (sto lavorando un sacco per il giornale in sti giorni anche per il comic con: trovate tutti gli articoli cliccando sul banner di Giornale Apollo ndr), sia perché volevo essere sicura di averlo capito bene.

"Il Figlio dell'Uomo" di Robert Silverberg - Prima parte

Immagine
Sto leggendo questo libro da un po' di tempo. Ci sto mettendo più del dovuto a causa dei lutti che mi hanno colpito, ma ciò non significa che non mi stia prendendo. E' un romanzo molto particolare. Scritto da un autore molto amato e molto talentuoso, anche lui della generazione di mezzo della fantascienza insieme a gente come Philip K Dick. E' un romanzo che trascende, almeno per ora, il concetto di bene e male, così come noi lo conosciamo, mostrandoci le molteplici e possibili evoluzioni della razza umana, attraverso il viaggio "involontario" di Clay nel futuro. Tutto ciò che lui e noi conosciamo è andato perduto e nel contempo è lì, presente, in fondo alla nostra anima, vi è una nuova armonia, l'umanità ha raggiunto il suo apici, l'immortalità, non vi sono più barriere per lui e Clay si ritrova ad esplorare questo mondo futuro, pieno di meraviglia, nostalgia, paura. Romanzo palesemente ispirato a "Time Machine" di H.G Wells per stessa amm

Omaggio a JJ Abrams – Cinema vs Serie tv – Star Wars vs Fringe

Immagine
Di Silvia Azzaroli e Simona Ingrassia . Questa settimana abbiamo deciso di fare una digressione nella nostra rubrica omaggiando uno dei registi del momento ovvero JJ Abrams, ora finalmente al lavoro sulla sua magnifica ossessione Star Wars. Jeffrey Jacob Abrams, questo il suo nome per esteso, regista newyorkese classe 1966, è, come si suol dire, un nerd fatto e finito, uomo dalla mente brillante, sembra non dare molta importanza alle mode sia nel cinema che nella tv ma anche nel modo di vestire: non è raro vederlo in abbigliamento casual, per dirla in maniera eufemistica, persino alle prime. Amante del cinema e della letteratura di fantascienza, di cui conosce le opere a menadito, è un fan di Star Wars fin da ragazzo, come direbbe il nostro amico Matteo Gabanella , che ci ha aiutato con la sua biografia e sulla sua filmografia: “JJ non ama Star Wars, lo adora oltre ogni limite umano!” Nonostante questo JJ ha accettato solo dopo un anno di corteggia

Ciao nonna... grazie..

Ci ho messo un po' a decidermi a formulare questo post perché mi sentivo e mi sento abbastanza svuotata. Domenica mia nonna materna è morta. E' sempre una presenza costante nella mia vita. Il nonno paterno è morto prima che io nascesso, del nonno materno conservo gelosamente i ricordo delle nostre passeggiate al parco giochi quando ero piccola piccola. Morì quando avevo undici anni circa. La mia nonna paterna è morta 10 anni fa. L'estate del 2003 la passai da mia zia ad aiutarla dato che ormai la nonna era più di lì che di qua. E ora l'altra nonna, Rosalia. E' sempre stata presente. A suo modo. Era la tipica donna meridionale, piccola piccola, ma tanto forte, piena di valori morali, testarda, indipendente fino alla fine. Ha avuto tanti dolori nella sua vita. Tante operazioni. E poi qualche anno fa si è ammalata di Alzheimer. Abbiamo sperato fino all'ultimo di non doverla mettere in una casa di cura, ma così non è stato. E in quel posto è morta troppo