Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2013

Dylan Dog 322 Il pianto delle Banshee: Dylan hai toppato

Immagine
Buona domenica a tutti! Che il mio fumetto preferito navighi ormai nella mediocrità lo sostengo da tempo immemore, lo scrissi anche qui  nel blog, persino il suo papà Tiziano Sclavi sembra aver perso l'amore e la passione per la sua creatura tanto che persino gli albi scritti da lui fanno oggettivamente schifo. Capitano ogni tanto degli sprazzi come come Mater Morbi  ma non sono scritti dal signor Sclavi e questo ultimo numero inedito appena uscito "Il pianto delle banshee" purtroppo sprazzo non è. Ha una bella idea che evoca le leggende irlandesi, ma poi oltre a non approfondire la cosa, buttando ormai nel cesso ciò che resta di un ex fumetto dark fantasy, dato che il fantasy sono ormai spariti da un pezzo in Dylan, (sono tutti diventati gialli molto molto squallidi) , l'autore osa toccare una tematica di scottante attualità facendo un sonoro buco nell'acqua. Mi riferisco alle violenze a cui sono sottoposte le donne dai loro mariti e compagni, qui no

Ciao Margherita

Immagine
"Tutta la materia di cui siamo fatti noi l’hanno costruita le stelle. Tutti gli elementi dall’idrogeno all’uranio sono stati fatti nelle reazioni nucleari che avvengono nelle supernove, cioè queste stelle molto più grosse del Sole che alla fine della loro vita esplodono e sparpagliano nello spazio il risultato di tutte le reazioni nucleari avvenute al loro interno.  Per cui noi siamo veramente figli delle stelle" Ciao, Margherita Fonte: Il popolo viola

Fringe FanFiction - Capitolo 7 - I want to go home

Immagine
Capitolo 7 2300, Boston Peter e le due Olivia erano letteralmente sconvolti. Quell’infernale aggeggio non faceva altro che perseguitarli. Il giovane Bishop si avvicinò al misterioso capo degli osservatori e provò a parlargli “Come fate ad averla? Siete voi ad aver scritto la profezia?” L’uomo sospirò “Non proprio. E’ solo che c’è sempre stata nel nostro tempo. Non sappiamo di preciso chi la scrisse” Peter sospirò non sapendo cosa dire, così fu Alt Liv a prendere la parola “Ma non avete ancora risposto alla prima domanda: come fate ad averla?” L’osservatore fece una smorfia “Ce l’abbiamo perché l’ha costruita Peter insieme ai suoi due figli Henry ed Henrietta” Bishop Junior deglutì. Era allibito. “La costruirò io? E a quale scopo?” L’uomo puntò il suo sguardo verso il macchinario “Non ne siamo ancora sicuri” Peter si girò anche lui verso la Macchina. Ne era affascinato, doveva ammetterlo. Improvvisamente qualcosa si mosse nell’aria e lui se

E' morto James Gandolfini

Immagine
E' morto James Gandolfini, una delle colonne della tv a stelle strisce ed anche uno dei più bravi attori del cinema. Era conosciuto soprattutto per il ruolo del boss Ton Soprano nella serie tv cult I Soprano, aveva saputo farsi strada anche al cinema grazie al suoi indubbio talento e carisma che lo faceva apparire più affascinante di molti bellissimi. Lo ricordiamo in ruoli importanti in The Mexican, Romance and Cigarettes, L'uomo che non c'era, Tutti gli uomini del re e molto molto altro. L'attore americano è morto a Roma dove era in vacanza, per infarto, a soli 51 anni e a giorni avrebbe dovuto partecipare al Festival di Taormina. Cosa curiosa e vergognosa: Gandolfini è morto in Italia, ma a dare per primi la notizia sono stati i media americani, da noi la stampa non sapeva nulla. Bah. Addio James, ci mancherai più del tuo grande ed adorabile Tony!

Nuovo trailer di Capitan Harlock

Immagine
Buon martedì! Nell'attesa dell'uscita del film su Capitan Harlock, che, come già dissi poco tempo fa , uscirà anche in Italia, eccovi un nuovo spettacolare trailer. Per chi è amante della saga di Matsumoto avrà davvero i lucciconi agli occhi. Questo trailer è un colpo al cuore, pieno di azione, pathos, scene epiche e scene intimistiche, evocativo al massimo anche grazie alle musiche e a meravigliosi primi piani non solo sul nostro eroe pirata, ve lo mostro con grande piacere e con molta acquolina in bocca! Vi informo che da noi uscirà anche in 3D, attendiamo di avere presto una data ufficiale. Buona visione!

Chiedo scusa per la sparizione

Buona domenica. Vi chiedo scusa per la sparizione ma ho avuto una settimana parecchio pesante. Mercoledì ho fatto la colonscopia per via di un problema che mi perseguita lo scorso autunno. Già di per se la preparazione a questo mini intervento è molto pesante in quanto bisogna fare una giornata di dieta semi liquida e buttare giù purghe potenti, ma siccome le sfighe non vengono mai da sole me l'hanno fatta senza anestesia perché non mi trovavano la vena. Ho ancora avambracci e polsi un po' conciati, sono ancora fiacca e soprattutto avrò il ricordo indelebile del dolore patito: la dottoressa e le infermiere mi hanno detto e ripetuto che sono stata eroica e che sono pronta per partorire. E sempre per confermare quanto detto sopra (ovvero che le sfighe non vengono mai da sole) mi dovrò operare per il suddetto problema. Se volete sapere qualcosa di più sulla colonscopia leggete qui Buon pomeriggio a tutti, Silvia

Contest: Vinci Ciné Riccione 2013

Immagine
Descrivi il cinema del futuro: in palio un soggiorno per 2 persone nella città romagnola e due pass all area per la manifestazione e le proiezioni in anteprima Il cinema è la vostra passione? Morite dalla voglia di scoprire quali sorprese ci riserverà il grande schermo nei prossimi mesi? O addirittura nei prossimi anni? Ebbene, questo  contest  – organizzato da  Ciné Riccione 013 , in collaborazione con Best Movie – fa proprio al caso vostro! Due volte all’anno, tutte le case di distribuzione italiane si riuniscono per presentare alla stampa e agli esercenti i film del loro calendario, tramite, clip, trailer, locandine e screenshot in anteprima assoluta. In occasione del terzo appuntamento dedicato alla  Giornate estive di cinema  – che avrà luogo  al Palacongressi di  Riccione dall’1 al 4 luglio 2013  –, uno dei lettori di Best Movie si aggiudicherà la possibilità di scoprire in prima persona il futuro prossimo della Settima Arte, grazie a un soggiorno da sogno nella città

"Le guide del tramonto" di Arthur Clarke

Immagine
Mia recensione con Spoiler in giallo. Ed eccoci qui a recensire quello che, indubbiamente, è uno dei capolavori della fantascienza. "Childhood's End" meglio noto da noi come "Le guide del tramonto" del grande scrittore Arthur Clarke. Inizio seriamente a pensare di avere un po' di sfortuna con i finali in quanto, per la terza volta in pochi anni, sono incappata in un finale che mi ha smorzato un po' l'entusiasmo per l'opera che stavo visionando. E' successo con il romanzo  "Balzac e la piccola sarta cinese" , il cui finale non commentai perché mi lasciò sconcertata ed è successo, come ben ricorderete, con la serie tv Fringe  , il cui finale è una vera ciofeca. Due opere che in maniera diversa mi avevano preso tantissimo, a tutt'ora, con entrambi ho un debito di riconoscenza grandissimo perché mi hanno fatto scoprire tante cose che non conoscevo e a tutt'ora sono entrambi fonte di ispirazione per il mio lavoro

In Memoria di Stefano Cucchi

Immagine
Buona sera a tutti. Avrei voglia di dire tante cose sulla sentenza di oggi. Tante tante tante cose ma preferisco lasciare spazio alla musica e a questo video che mi ha mostrato  Krishel

L'ombra bianca dietro alla porta..

Immagine
L'ombra bianca dietro la porta del bagno presagisce sempre un incontro micioso