La tv streaming è il futuro checché ne dicano i fossili


Da quando @marcoprevitera mi ha fatto notare che alcuni dirigenti della tv generalista siano contro la tv streaming, convinti che non sarà il futuro e che tornerà di moda la tv generalista, riesco a vedere meglio come per alcune tv, le varie piattaforme streaming non esistano.

#netflix , #primevideo#disneyplus#hulu, ecc vengono nominate pochissimo sia nei siti legati a certe tv, sia nelle tv stesse, sia nei loro tg.

E le poche volte che lo fanno, è per parlarne male, vedere la famiglia Muccioli che denuncia Netflix per il documentario su San Patrignano.

Tutto per cercare di dimostrare che hanno ragione loro.

Ignorate le visualizzazioni record di diverse serie ormai cult.

Ignorati i protagonisti.

Ignorati i social che ne parlano.

Come se questo atteggiamento potesse servire a spingere i ragazzi a seguire le loro porcherie.

Certe tv, come dice @antonellapetrosino02 giustamente, sono indietro anni luce sia come tecnologia sia come contenuti.


Inutile che parlino di ascolti record quando il programma peggiore della Rai ha più ascolti di loro.

In più si aggrappano ancora ad autori che, pure loro, sono fuori dalla realtà.

Ora non sto dicendo che su Internet ci sia il paradiso e che le piattaforme streaming abbiano solo contenuti capolavoro.

Non è certo quello il punto.

Il punto è che secondo me questi atteggiamenti ottusi creeranno una frattura enorme tra vecchie e nuove generazioni.



La Rai, lo scorso anno, qualche mese prima della pandemia, aveva cercato, grazie a #vivaraiplay di coinvolgere il pubblico non proprio giovane e ci era in parte riuscita.

Perché le persone anziane se gli spieghi le cose le capiscono eh.

Il problema è appunto non spiegargliele e far finta che non esistano.

Mi ripeterò ma qui occorre svecchiare la dirigenza del paese e non parlo solo di età, parlo di capocce vecchie pur avendo meno di 50 anni.

#lejimatsumoto , creatore di #capitanharlock, ha 90 passati ed è più giovane di queste teste fossilizzate sul passato.

Commenti

Post popolari in questo blog

Un epico finale per la seconda stagione di Continuum