lunedì 25 marzo 2013

Come la scienza viene mistificata dalla tv



Buon lunedì!
Oggi parliamo di un argomento che mi appassiona parecchio, ne stavo parlando anche nel blog di Mauro, Pensieri Eretici, ovvero la Scienza.
Ammetto che mi capita di vedere sia Mistero sia altri programmi di questo genere, principalmente per farmi quattro risate dato che qualunque argomento scientifico in tali programmi viene ridicolizzato in maniera tale che difficilmente una persona comune può prendere sul serio le poche cose serie che vengono dette.
Esempio pratico: mercoledì scorso han parlato dello Star Child, ora io conosco poco la vicenda, ma un mio conoscente su Facebook sostiene che si tratti di un fatto serio realmente studiato dagli scienziati che da sempre sono a favore della vita fuori dalla terra.
Uno scienziato vive di logica e in un universo grande come il nostro sarebbe da imbecilli egocentrici pensare di essere i soli individui progrediti, poi sicuramente tali individui sono diversi da come ce li immaginiamo, in primis non credo che abbiano le antenne :P .
Certo è che il modo con cui parlava di questo Star Child, a Mistero, era più simile ai falsi scoop su alieni che volano nel cielo oppure ai fantasmi nel cimitero locale, con annessi lenzuoloni in bella vista!
Comunque sono andata ad approfondire la cosa ed insomma lo Star Child è un teschio trovato nel 1930 scoperto da una ragazzina messicana.
Se vi può interessare qui trovate un articolo sull'argomento.
Sempre mercoledì scorso hanno parlato di fisica quantistica e della famosa teoria delle 11 stringhe/universi paralleli: sono decenni che gli scienziati ritengono che ci siano queste stringhe nate dalle nostre scelte diverse e non solo.

La scorsa estate vidi un interessante documentario su National Geographic che trattava benissimo l'argomento senza ridicolizzarlo, altro che Mistero che usa la scienza e gli scienziati per auditel, ma spesso ne mistificano i fini o la ridicolizzano.
Come dissi tempo fa già Giordano Bruno  parlava di universi paralleli


L'elemento fondamentale della filosofia bruniana: tutta la vita è materia, materia infinita non inerte, ma viva, La magia naturale per Giordano Bruno , costituisce la fonte segreta del sapere. La magia, diventa in quest’ottica non potere sulla natura, ma scoperta dei rapporti con cui le cose si relazionano tra loro , secondo il modello eracliteo dell’invisibile armonia.
Nel “De Monade numero et figura” stabilisce un nesso organico tra numeri e figure che permette di conoscere la realtà : Conoscere i rapporti numerici e le figure geometriche significa individuare le proprietà delle cose, capire il loro significato nell’ordine del mondo. Per Bruno il mondo è vivente Non esiste la sopravvivenza individuale, perchè ciascuno essere umano è solo un manifestarsi dell' unica sostanza e l’appartenenza ad un unico progetto. Il mondo é un grande essere vivente, anzi é l' unico essere vivente: infatti tutti quelli che noi chiamiamo enti non esistono come sostanze , ma come manifestazioni dell' unica sostanza che é Dio.
Un “Tutto” unico e animato, diverso rispetto all’analitica somma delle sue parti una concezione della metempsicosi di derivazionie orfico-pitagorica. Per Bruno la morte esiste solo come fase di trasformazione dell' unica sostanza. 




Il primo a parlare di stringhe in epoca moderna fu Einstein, i cui studi non sono affatto in contraddizione con tali teorie. La teoria dei mondi paralleli non è una sciocchezza da stregoni e quello che viene spiegato così bene nella prima stagione della mia amata serie tv Fringe (a cui Mistero saccheggia sigla e colonna sonora -_-), sono studi reali di scienziati veri. Ecco i simpaticissimi autori di Mistero invece hanno massacrato impunemente tali teorie, infilandoci malamente i Maya, i quali effettivamente parlavano di altri mondi, di portali temporali ed altri "se stessi", ma ecco non mi pare parlassero di teschi umani dei nemici diventati portali O_O.
I Maya, peraltro, sostenevano che la morte fosse una via verso l'evoluzione umana, ovvero una sorta di passaggio/salto in avanti di tale scala.
Insomma qualche volta a Mistero qualcosa di serio c'è, ma viene trattato peggio dei truffatori stile Vanna Marchi.
Buon pomeriggio ;)

1 commento:

Mauro ha detto...

Direi che Mistero sullo Star Child ha fatto bene a usare lo stesso stile che usa per i falsi scoop su alieni ;)

Comunque ora sono di fretta. Più tardi o domani ti parlo sia di questo che die Einstein e delle stringhe.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...