lunedì 19 novembre 2012

Fringe: Recensione 5x7


Buon lunedì!
Chiedo scusa per il ritardo, ma nel weekend ero via per lavoro.
Ma bando alle ciance e SPOILER ALERT


Difficile riuscire a fare un riassunto coerente e sensato su questo episodio, l'ennesimo, ricco di emozioni e colpi di scena.
Si parte con Peter che cammina in mezzo alla strada intento a scoprire qualche suo nuovo potere, per colpire meglio i pelatoni, tra le altre cose pare sia pure in grado di vedere cosa faranno nel futuro.
Dopo la sigla si va avanti con la solita ricerca delle cassette questa è la quinta O_o, la settimana scorsa era la settima.
Sorvolando su sto guazzabuglio, Peter arriva al laboratorio con un'espressione stranita dipinta sul viso e la voce un po' troppo metalicca, Liv si avvicina, gli chiede che ha che non va, perché non dorme e lui si inventa l'ennesima balla: suo padre gli ha insegnato bene XD! Ma Walter è e resta inarrivabile su questo lato.
Il Walter nel nastro racconta che servono due suppostoni... ehm quelli già visti nelle scorse stagioni ( 1x4 e 4x15) che sono dei fari che servono ad indicare la strada, questi cosi servono per il piano e Belly (sempre l'amato vecchiaccio di Giada) ne aveva due in uno dei depositi della Kelvin Genetics, così bisogna andare là, quindi ecco cosa serviva la manina mozzata di Bell.
Dopotutto ciò Walter del presente fa tutto un racconto strano di Belly che si sarebbe venduto ai pelati, un discorso contortissimo da cui si capisce ben poco, nel mezzo del quale Peter dice ciò
"Mi avevi chiamato a Boston. Dicevi che eri pronto ad attuare il piano ma avevi bisogno di me per farlo"
Tenere a mente la frase please: Peter era essenziale nel piano di Septy? Non avevamo dubbi.
Si va dunque al vecchio deposito dove con la nuova vista a raggi X Peter dice che la porta si trova lì inventandosi la storiella che lo sa per via della sua laurea in ingegneria (nel tempo libero è anche poliglotta e medico XD), Olivia lo fissa incazzosa come dire "La finisci di raccontar fregnacce?", cit di Vale.
Walter, nel riconoscere il cumolo di macerie come ex deposito racconta che lui e Belly si facessero di acidi proprio sulle spiaggia lì di fronte! Evvai!
Sempre il dottor Bishop capisce che ha bisogno di Nina per entrare nel deposito in quanto è tutto pericolante, nel frattempo Anil chiama Peter per dirgli che il suo piano per scambiare la valigietta di uno dei pelati è andato a monte, Peter lo raggiunge, dicendo mezza verità a Liv, la quale dice ad Astrid che teme di stare per perdere il marito di nuovo, Astrid prova a dirle che Peter è nervoso per via della morte di Etta, sì solo nervoso, diciamo incazzato come una iena...
Il giovane Bishop, intanto, parla con Anil e comprende perché il suo piano non è riuscito in quanto non ha tenuto conto della variabile (coff coff coff) così si fa due conti e decide di tentare lui lo scambio, va nel ristorante dei pelati, fa sconvolgere la cassiera dicendo che suonerà il telefono ed effettua lo scambio: poco dopo vediamo il gruppetto di pelati venire colpiti dalla tossina che avevamo visto nel pilot, sì sì proprio quella della lebbra. Un'altra bellissima scena da vomito.
Mentre accade tutto ciò Nina e Liv si ritrovano, abbracciandosi commosse, la prima rivela di essere devastata per la morte di Etta e che avrebbe voluto starle vicino, ma non ha potuto, Liv comprende e le chiede aiuto.
Poco dopo Walter e Nina parlano dell'impianto dei tessuti cerebrali nella capoccia del nostro adorato scienziato pazzo il quale la fissa incazzoso, lei cerca di fargli capire che serviva loro il Walter con l'intelligenza a posto, ma Walter dice che ha paura che il suo vecchio io stia riemergendo e le chiede se ora lo vede.
Lei dice di no, tuttavia ci penserà Walter a walternattizarsi di fronte a lei  con frasi possessive sul figlio (il quale sta pure lui BENISSIMO) "Ho fatto passi da gigante da allora, stavolta è diverso, io voglio bene a mio figlio e lui ne vuole a me. Stavolta sarà diverso" Nina prova a fargli capire che l'amore non basta, che anche lei e Belly si amavano, ma lui la lasciò perché, preso come Walter, dalla potere di essere come Dio e Walter, sempre più cattivo le fa"William Bell non ti ha mai amato, non ha mai amato altri che se stesso" Nina poveraccia incassa riuscendo a stento a non piangere, ma sferzandolo alla grande "Ora ho visto quell'uomo. Il Walter che conosco non avrebbe mai detto una frase tanto crudele"
Il dottor Bishop resta di sale, si passa a parlare con il collaboratore di Nina che li aiuta ad entrare al deposito dove li raggiunge Peter, il quale di nuovo conta balle ed Olivia inizia ad essere stufa.
Si entra dentro, si usa la manina mozza, Peter fa concentrare Walter sui numeri, i famosi 5 20 10 del titolo, già usati nelle precedenti stagioni che stranamente Olivia, Peter e Walter non ricordavano, si apre la cassaforte dove si trovano prima uno strano aggeggio e poi la fotuzza di Nina, aggeggio che prende vita nelle mani di Peter e subito dopo spuntano i suppostoni, il giovane Bishop ne piglia uno ed esce con troppa nochalance e troppo a passo marziale, mentre gli altri lo seguono temendo l'arrivo dei pelati(sì sì quelli morti di lebbra).
Il dottor Bishop raggiunge Nina, regalandole la foto, confermando che lei ha ragione: Belly la amava, ma l'amore non bastò. Deve levargli di nuovo i pezzi di cervello.
Olivia va a casa di Etta, dove Peter si rifugia e scopre i suoi schemini : lasciati lì per caso? Certo come no. Come se ne avesse davvero bisogno.
Il nostro giovane Bishop, sempre più septemberizzato le rivela cosa ha fatto (cioè essersi ficcato il chip ed aver fatto fuori i suddetti pelati), cosa ha in mente di fare, ovvero uccidere Windmark per vendicare Etta e poi l'anticipa ogni volta che prova a parlare, con tanto di movimento da civetta. ARGHHHHHHHHHH...
Olivia se ne va terrorizzata, mentre Peter torna a scrivere e sente cadere una ciocca di capelli.
RI-ARGGGGGGGHHHHHHHHHHHH...
Vabbè torniamo seri.
Episodio tosto, molto tosto!
I due Bishop tirano fuori i loro lato dark, che sembra prenderli sempre di più, Walter in balia della sua sete di potere e di possesso, Peter, sempre più preda della sua sete di giustizia/vendetta, unite all'influenza del chip che secondo molti, insieme ai poteri, lo sta disumanizzando.
C'è un vecchio detto che dice "Se il dito indica la luna, la persona poco attenta guarda il dito".
Ecco cari miei, gli autori volevano portarci, metterci addosso una paura del diavolo, farci credere che tutto è perduto, che stiamo tutti sprofondando nell'oscurità che più nera non si può.
Ho avuto paura anche io, lo confesso, ho tremato dalla testa ai piedi, ma non sono affatto convinta di quello che stanno pensando in tanti riguardo a Peter, che peraltro dal set degli ultimi episodi che stanno girando (e sono già al 5x11) ha sempre i suoi bei riccioloni neri.
Non è la prima volta che gli autori di Fringe usano questo trucchetto e non sono neanche i primi autori a farlo, visto che siamo in tema sci-fi beh penso che molti di voi abbiano visto L'impero colpisce ancora, il capolavoro per eccellenza della saga di Star Wars (che lo ricordiamo è finita nel 2005: il resto è un'allucinazione collettiva XD), questo film ha un finale che definire triste è un complimento, l'eroe umiliato che ha appena scoperto che il padre non è morto da eroe, ma è diventato un cattivone, il suo migliore amico rapito, l'Alleanza ridotta a pezzi. Tutti ebbero paura allora.
Esattamente come sta succedendo adesso dopo questo episodio: molti stanno pensando il peggio.
E giusto per continuare con i paragoni, nel film successivo Palpatine diceva
"Tutto sta andando come avevo previsto"
Nel trailer del prossimo episodio Windmark dice
"Tutto sta andando come avevo previsto"
Come è ben noto Palpatine finì tra i due reattori della Morte Nera, Windmark non solo non si aspetta di vedersi di fronte Peter che lo saccagnerà di botte, ma credo che neanche si aspetti cosa succederà dopo.
Sono pronta ad accettare scommesse su quello che sto per scrivere: Peter non ucciderà Windmark e se ne andrà con Olivia e ciò darà un'altra svolta alla stagione, da quel momento in poi inizieremo a vedere che forse i pelati non sono proprio così cattivi.
In tutto ciò io vedo la lunga mano di September che ha voluto che Peter si mettesse il chip (ammesso e non concesso che a Peter serva sul serio coff coff coff) per fare in modo che scelga ancora another way.
Il piano di September all'inizio non funzionò, ma poi lui capì che non aveva tenuto conto di una variabile, una variabile di nome Peter Bishop.
Episodio bellissimo. Voto Otto.
John Noble terrificante Walter diabolico e Walter spaventato dal suo lato oscuro, per questo attore dovrebbero inventarsi un altro aggettivo. Semplicemente divino.
Joshua Jackson nei panni di un Peter sempre più Septemberizzato, dimostra di aver preso spunto benissimo da quell'altro grande attore di nome Michael Cerveris, mettendoci tantissimo di suo, riuscendo a far trapelare che malgrado tutto, il Peter che conosciamo è ancora lì.
Come ha scritto lo stesso Cerveris su twitter
"Joshua Jackson sei la rock star degli Osservatori"
Anna Torv riesce come sempre a spiccare, nonostante le sue scene siano diminuite, da corpo e voce alle paure ed all'amore di Liv per il suo Peter da una parte e dalla voglia di seguire il piano per distruggere i pelati dall'altra. Con pochi sguardi sa far capire che lei sa che lui gli mente, teme di averlo perso, lo si vede nel drammatico finale, però da quel che vediamo nel trailer tornerà e farà il possibile per riprenderselo, non mollerà la presa.
Sempre immensa Anna. I suoi occhi verdi parlano.
Bentornata a  Blair Brown, anche lei con poche scene, ma molto significative e toccanti della sua Nina, con il vecchio amico Walter e l'amata figlia Olivia.
Ed ecco il promo e li mortacci alla pausa per il ringraziamento Usa, come vedete ci aspettano 3 settimane di attesa spasmodica!
Ah casomai non fosse chiaro Walter dice a Peter "I cambiamenti presto saranno permanenti" e poi c'è l'oracola (:P) che dice ad Olivia che stava aspettando da diverso tempo che arrivasse qualcuno, inoltre un pelato dice a Windmark leggendo i dati di Peter "Egli ha acquisito l'abilità di guidare il futuro"
Buona visione
p.s: niente foto sta settimana, non ho lo stomaco!


3 commenti:

ImpiegataSclerata ha detto...

Per tutto, per le 3 settimane di ciccia nisba e per il promo: Argh argh argh argh argh argh argh argh argh ARRRRRGGGGHHHHHHHHHHH!!!!!!!!!

E NO Peter pelato proprio NO, eh! Niente scherzi oh!

ImpiegataSclerata ha detto...

Uddiuuuuuu. Fifissima. Non avevo visto nel promo quando un'Osservatore e Windmark leggono il tabellone di Peter e Windmark legge la scritta
5.42
You
are
here
con dietro un'orologio che, apppunto, riporta l'ora 5.42...

Silvietta ha detto...

@Baba= ma no, niente Peter pelato, se vuoi ti mando le foto dal set: come ho scritto ha ancora i suoi bei riccioloni neri belli folti ^^ fino alla 5x11 e pure oggi che stanno girando la 5x12!
Arghhhhh, grandissima Baba! Non avevo notato pure io quella cosa, figata, gli vuole mettere addosso una paura del diavolo ahahahahah! Sta creando il futuro, non lo sta prevedendo!
E questo dimostra che ho ragione: lui voleva farsi beccare da Liv! E vuole che lei vada a salvarlo!
Buah buah^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...