sabato 22 settembre 2012

Io odio la censura XD

Buon sabato tutti!
Sia qui che su facebook è venuto fuori l'argomento censura quindi mi piacerebbe approfondire un po' la cosa anche perché la nostra televisione nei giorni scorsi mi ha dato nuovi spunti in quanto nella loro illimitata "saggezza" i censori di Italia 1 hanno tagliato queste due scene qua da Fringe, che va in onda da lunedì a venerdì alle ore 15 proprio su Italia1, ma di nuovo hanno ricominciato dalla prima stagione: mi sa che gli spettatori della rete se aspetteranno di vedere in chiaro la terza e la quarta stagione diventeranno nonni.
Comunque dicevo le scene sono queste qui







La prima è così così, ma la seconda è oggettivamente forte e non la farei vedere ad un bambino sia ben chiaro.
Ci sono varie cose dementi in questa faccenda.

La prima come si fa ad essere così idioti a mandare in onda alle 15 una serie per adulti?
Bisogna avere le pigne nella testa.
Seconda cosa, la mandano in onda a quell'orario senza mettere il bollino rosso, ma la censurano come se non bastasse il lavoro osceno che hanno fatto sul doppiaggio ( dove, tra le altre cose, hanno rovinato la mitica battuta vagenda/vagina di Walter trasformata in una più innocua strategina: ed andava in onda alle 23.30!!!), perché i bimbi crescono traumatizzati se vedono un mostro nella pancia...
Terza cosa: ma perché censurare questo e lasciare senza un minimo di avviso o censura i vari reality, come il grande fratello, l'isola dei famosi, per non parlare di Veline, talk show orripilanti dove la gente urla e si insulta, dove il rispetto e l'educazione sono andati a farsi friggere.
Il discorso non è legato solo a Fringe, tutte i film e le serie tv interessanti ma tosti subiscono questo oltraggio della censura, persino quelle più leggere.
Prima almeno avevamo i bollini rossi, gialli e verdi e tutto andava in onda senza massacri, adesso siamo tornati al medioevo dove persino una serie tv per le famiglie come "Giudice Amy" (tanto amata dalla mia mamma e dalla mia Lauretta) subisce tagli e riadattamenti, ma appunto invece nulla contro le porcate che inneggiano alla donna oggetto, che sì può essere vista da tutti perché ormai la donna è tornata ad essere quella per la nostra tv.
Il bambino si può sconvolgere a guardare scene crude ma motivate? Forse chissà.
Da piccola vidi insieme ai miei genitori il Frankenstein degli anni venti, sì quello muto e crudissimo, è vero la notte ebbi paura, non lo nego, ma un po' di paura non è sana?
Non ho avuto nessun trauma permamente, anzi vedere certe cose con i miei genitori vicini che mi spiegavano tutto mi ha aiutato a capire che la vita non è tutta rose e fiori, ci sono "mostri veri" in giro, le persone non sono buone e perfette, le persone sanno essere buone ma sanno essere stronze esattamente come me.
Non fa male far vivere questi bambini in un'atmosfera ovattata da una parte ed inneggiante alla volgarità dall'altra?
Nei giorni scorsi qui sul blog Baba mi parlava del fatto che da piccola uscì dalla sala insieme a sua mamma per non vedere la strega di Biancaneve della Disney, ecco ma appunto fu una sua scelta, perché qualcuno preventivamente deve decidere cosa posso vedere e cosa no?
Sua madre, a differenza di certi imbecilli che circolano ora, capì che quella scena non era adatta a lei, la prese ed uscirono, senza disturbare nessuno, altri se beccano alcune scene come quella sopra scrivono vibranti proteste tramite il Moige, ecc... ma la vogliamo finire di usare la tv e i cinema come baby sitter?
Non vogliono vedere una cosa?
Cambi canale e non rompere!
Io lo faccio con le moltissime cose che non mi interessano, praticamente la mia tv viene usata solo per vedere dvd, salvo rare eccezioni, ma invece c'è gente che imponendo il suo punto di vista, rompe talmente tanto che io non posso vedermi una cosa in santa pace, una cosa che interessa a me, non a loro.
Loro che non muovono un dito contro certe volgarità, però mi devono censurare Lady Oscar ed Andrè, mi devono censurare la scena cruda ma motivata, mi devono censurare persino la scena d'amore di Paradise che io vidi ad 8 anni e non solo non ebbi nessun trauma ma anzi sognai che un giorno avrei vissuto una storia così!
Ditemi come si fa a censurare questa roba??
Perché i bambini non possono vedere due che fanno l'amore, ma il porno ( per me reality e talk show tipo Vespa sono porno) sì... complimenti...




7 commenti:

Krishel Mir ha detto...

Hai detto tutto te. Non posso aggiungere altro.

Laura ha detto...

Mi sento totalmente banale, perché mentre leggevo quello che hai detto concordavo su tutto e te lo volevo scrivere nel mio commento, poi ho letto il primo commento lasciato e... diceva esattamente quello che avevo in mente io, ma per forza, è così lampante!
Aggiungo solo che ogni volta che vedo quella scritta che annuncia che il telefilm è stato rieditato per adattarlo alla fascia oraria, pure se si tratta di una serie che non seguo vedo rosso dalla rabbia! Per principio, capisci?! Poi quando la vedo all'inizio di Giudice Amy mi cascano le braccia! Non ho notato se c'è pure prima della Casa nella prateria, vista la demenza imperante...

ImpiegataSclerata ha detto...

Tutto giustissimo e spiegato benissimo.
Mi rimane solo un dubbio riugardo ad una consuetudine diffusissima e consolidata tra le famiglie italiane a pranzo e cena: guardare i TG.
I TG non hanno il bollino rosso e non mi risulta che il Moige abbia fatto nessun tipo di campagna censura TG. Quello và bene. E' il TG (che poi facciano vedere come qualche anno il filmato di un tipo che si è dato fuoco per protesta e faceva la torcia umana e consimili cosucce...) O mi sono persa qualcosa e il Moige, coerente con se stesso (ahahahahahahahaha), si stà attivando?

Mauro ha detto...

La scena d'amore di Paradise la censurano per il tuo bene.
Se no ti illudi che certe storie possano veramente esistere!

Battute a parte, sono completamente d'accordo con te.
E la cosa più incredibile di tutte è che la RAI degli anni '70 (tu sei troppo giovane per ricordartela) era sotto questo punto di vista molto meno censoria della televisione attuale (in quegli anni la censura era, vedi Fo/Rame, principalmente politica). Nonostante fosse guidata dal democristianissimo Bernabei.

Saluti,

Mauro.

Laura ha detto...

Quello che ha detto Mauro l'avevo tagliato dal mio commento per non farlo troppo lungo ma è vero, ricordo bene anche io gli anni 70 e sui TG andavano scene che oggi tutti pudicamente scelgono "di non mostrare per la loro crudezza" (una per tutte: nel servizio su un disastro aereo si intravide da un lenzuolo che copriva un corpo il moncherino di un braccio carbonizzato) e anche per i film non si ponevano tanti problemi, sia per quelli di qualità che ti mettevano in moto il cervello, cosa oggi aborrita, sia per i thriller e gli horror che ti facevano venire certe diarree triple...
Oddio, anche questo commento è un fiume... :p

Silvietta ha detto...

Wow non mi aspettavo tanti commenti entusiasti per questo mio sfogo!
Grassie Krish, Lauretta, Baba e Mauro!
Beati voi, Mauro e Laura, che avete vissuto gli anni settanta!
Allora da ciò che ricordo, Baba, mi pare che l'unica volta che ho visto una protesta del Moige contro il tg quando fecero vedere un servizio decisamente forte non lo nego per mettere in guardia i bimbi contro i pedofili. Si scatenò l'inferno e per di più fu messo sotto accusa il direttore Sassoli il quale sostenne che avrebbe fatto vedere quel servizio ai suoi figli per metterli in guardia. Sante parole.
Il Moige, come sempre, rompe quando non deve.
Laura, concordo, è proprio il principio che mi fa incazzare: ricordo che anni fa fecere a pezzi un film di Kubrick (oltretutto mandato alle 2 di notte) in un presunto omaggio a lui dedicato. E a me manco piace lui, però mi incazzai

Silvietta ha detto...

P.S: faccio questo ps per vedere se la foto nuova viene bene XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...