martedì 11 ottobre 2011

Lezioni di Tango di Giusi Dottini e Alessandra Giusti



Voto 3 stelle e mezzo

Mia Recensione con spoiler

Questo libro scritto da Giusi Dottini con la collaborazione di Alessandra Giusti ha diversi pregi, primo tra tutti di parlare di una tematica "scomoda" ed attuale come l'omosessualità usando il tono leggero di una commedia fresca e divertente, senza scadere nella trivialità e nei luoghi comuni, cosa davvero molto rara.
Anche se vi capiterà di leggerlo conoscendo già il colpo di scena, come è successo a me, non si finisce mai per annoiarsi, altro lato davvero positivo di questa bella storia: spesso gli scrittori mediocri infarciscono i loro "libri" di colpi di scena perché non sanno raccontare una storia degna di questo nome.
E invece Giusi, con l'aiuto di Alessandra, ha prima di tutto raccontato una storia, una storia non vera, ma verosimile, dove l'amore non ha schemi o regole, dove è  la quotidianità a farla da padrone, quotidianità fatta di momenti divertenti e drammatici, appassionanti e pericolosi perché il saper raccontare il reale, senza scadere nella banalità, è veramente un gran pregio.
E Lezioni di tango è tutto questo, si parte da una situazione classica, dove un vedovo ha cresciuto da solo suo figlio, ha bisogno di qualcuno al suo fianco, non solo per il ragazzino, ma anche e soprattutto per sè.

Thomas ama suo figlio Chris, però ha bisogno di un altro tipo di amore, così finisce per ricadere tra le braccia della sua ex Lena, perché lei gli dà sicurezza, però non passione, cosa che fa anche lui con lei, però Lena comprende subito che non ha bisogno di questo, vuole di più, Thomas ha troppa paura per cercare questo di più.
Poi c'è Juan, il professore di spagnolo di Chris,  un ragazzino che saprà stupirci e non certo perché prende subito in simpatia Juan( anzi diciamolo pure lo idolatra!), che fa anche l'insegnante di tango e ha uno splendido cagnolone, Gaudì, che ama alla follia.
Juan che finisce per vivere una turbolenta storia di sesso con Lena ( e non l'avevo mica capito dal video^^: credevo ci provasse e basta ^^), cercando altro, lui il don giovanni impenitente, con una ferita mai chiusa a causa del suo passato misterioso in Spagna.
Quello che il lettore non si aspetta sarà l'incredibile colpo di scena che sconvolgerà le vite dei protagonisti, portandoli verso una direzione imprevista eppure bella ovvero il nascere di una storia d'amore tra Thomas e Juan.
Una storia d'amore vibrante ed appassionante che nasce lentamente, a causa di uno scontro, che poi diventa incontro, normalità, quotidianità, liti e discussioni, voglia di capirsi e paura del domani, in un crescendo fino al finale che non ti aspetti eppure terribilmente vero.
Altro incredibile pregio: in questo romanzo omosessuale è che la figura femminile, Lena, ha una certa profondità psicologica, al pari degli altri, non né un 'eroina leziosa né la strega cattiva.
Giusi durante una delle sue presentazioni disse che avevano voluto scrivere questo romanzo perché è stanche, come me del resto, di vedere storie d'amore gay che finiscono sempre tragicamente, che la commedia brillante omosessuale si vede molto raramente.
E ha ragione: io credo che più che mai il mondo ha bisogno di storie così, che raccontano il quotidiano della vita omosessuale, senza paura, senza veli, facendo ridere e riflettere insieme.
E' vero è una storia "commerciale" ma c'è il commerciale idiota e il commerciale intelligente e sicuramente "Lezioni di Tango" fa parte della seconda categoria.
Lo consiglio vivamente a coloro che vogliono sorridere della vita, per poterla vivere al meglio.
p.s:
qui sotto il gustoso video



Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...