mercoledì 2 dicembre 2009

"Two Lovers" di James Gray

Two Lovers





Titolo originale: Two Lovers
Nazione: U.S.A.
Anno: 2008
Genere: Drammatico
Durata: 110'
Regia: James Gray


Cast: Gwyneth Paltrow, Joaquin Phoenix, Vinessa Shaw, Isabella Rossellini, Elias Koteas, Moni Moshonov, Mari Koda, Samantha Ivers, Jeanine Serralles

Mio Voto: ***


Mia Recensione con spoiler scritti in giallo:

Questa pellicola è il classico esempio di come si possa raccontare una storia assolutamente già sentita(quella del triangolo) , aggiornandola ai nostri tempi, senza tirare in ballo volgarità, oscenità e schifezze alla American Pie.

Recuperata l'altra sera in un cineforum non ha deluso le mie aspettative, pur essendo diversa da come me l'ero immaginata dal succoso trailer.
Come dicevo è una storia comune e non banale, il malinconico e tormentato Leonard è diviso tra due amori, la bella, sfuggente e problematica Michelle e la tenera, dolce e avvolgente Sandra, due amori e due modi di essere.


Se da una parte sembra che Michelle abbia la precendeza su tutto e tutti, dall'altra Leonard sembra capire davvero che l'amore di Sandra e per Sandra è vero e autentico in vari momenti e soprattutto nel finale, anche se si lascia scappare quella lacrima per aver perso l'altro amore misterioso e proibito, per aver perso una nuova vita lontano, alla fine, è felice, forse non del tutto, ma lo è.
E' bello che per una volta il lui conteso non sia il solito macho super sicuro di sè, super ganzo, ma sia un uomo dalle mille problematiche, un uomo che ha tentato mille volte il suicidio, amante della foto, della follia e della normalità, della libertà di una possibile vita lontano da casa e della voglia di sentirsi in pace finalmente con i suoi.
In fondo, Michelle e Sandra, rapprensentano anche questo e lui le ama entrambe, ha perso una, è triste, disperato, ma ha capito che non deve rinunciare a vivere, non deve tentare di suicidarsi di nuovo perché una vita ce l'ha ed è con Sandra, anche se il suo cuore sanguinerà sempre per la perdità di quella follia così bella che era Michelle, Leonard ha trovato una parte di felicità con la tenera Sandra e non ci vuole rinunciare.
E non è un caso che è finalmente un uomo così, un uomo vero, con le sue mille problematiche, che fa innamorare due donne...
Forse non un film perfetto, non è una storia originale, ma dà senso all'amore in tutte le sue forme, facendo capire, anche a me, che forse è davvero possibile amare due persone contemporaneamente.

Sulla trama
Leonard, tornato a vivere con i suoi, un ragazzo fragile e tormentato, si troverà diviso tra l'amore folle per la misteriosa Michelle e quello dolce per la tenera Sandra, presto la vita lo porterà a scegliere o forse sarà lei a scegliere per lui?
Eppure, in fondo, le amerà entrambe per sempre, dimenticandosi di un passato doloroso.


Sulla regia di James Gray
La regia del cineasta indipendente che ama le sue storie e i suoi personaggi, non ha fretta di arrivare alla meta, racconta tutto, passo dopo passo, volto dopo volto.

Sull'interpretazione di Joaquin Phoenix
Un mostro di bravura, il suo Leonard entra dentro, impossibile non innamorarsi di lui, delle sue fragilità, delle sue debolezze, delle sue passioni e delle sue tenerezze infantili.
Speriamo davvero non lasci.

Sull'interpretazione di Gwyneth Paltrow
Volenterosa, dimostra, ancora una volta, che diretta da un regista non hollywoodiano, se la cava, tuttavia, risulta sempre una certa freddezza di fondo.

Sull'interpretazione di Vinessa Shaw
Brava a rendere il suo personaggio tenero e dolce, senza scadere nello smielato o nell'idiozia suprema delle brave ragazze tipico dei film americani.

Sull'interpretazione di Isabella Rossellini
Una mamma attenta e apprensiva, come tutte le mamme, vede, ma non dice, lei sa che il suo Leonard le ama entrambe e quando lui li sta per lasciare, è felice per lui, ma non manca di sorridere sincera nel vederlo in salotto, di fronte a Sandra.

Sulla colonna sonora
Belle musiche, alcune moderne, altre no, sempre in linea con la storia.

Cosa cambierei
Forse lo farei meno lento...






Trailer

2 commenti:

Seccia ha detto...

Ciao Silvia, complimenti per il tuo blog, merita davvero. Sono d'accordo con te nel non avere la puzza sotto il naso nella scelta di un film,io vedo di tutto di più perchè mi piacciono le immagini in movimento e BASTA! Poi,subentrano i distinguo, le analisi critiche ecc.. Ti lascio con una battuta: sono un cinefilo cinofilo, cioè mi piacciono anche i film da cani :) bye bye da Chaplin77

Silvietta ha detto...

Ciao Chaplin, scusami se non ho approvato prima il tuo commento, sono stata presa da mille cose e scusami se non sono più passata dal tuo blog, ma non mi sono dimenticata, anche perché era tra i links preferiti del mio blog!
Ah viva i film da cani ^_^.
A presto!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...