giovedì 2 luglio 2015

Mi sento frastornata


Buon giovedì a tutti.
Chiedo scusa in anticipo se questo post sarà molto duro.
Avrete sicuramente sentito della ragazza che è stata violentata a Roma, la notte del 29 luglio, quando c'era la festa, a Castel Sant'Angelo, per i Santi Pietro e Paolo, con annessi fuochi d'artificio e canti.
Era una delle feste più importanti della città, Roma.

Questa ragazza è stata avvicinata da un uomo che si è spacciato per un poliziotto e, con l'inganno, l'ha portata in un parco abbandonato dove ha abusato di lei, minacciandola ripetutamente.
Ora quello che a me fa più schifo non è lui, che è un verme schifoso e meriterebbe di marcire in galera a vita per quello che ha fatto.
No, quello che mi fa più schifo sono gli insulti che leggo contro la vittima:
"E' una troia, perché andava in giro a quell'ora, aveva la minigonna, ha sbagliato lei, lo ha provocato."
Sapete cosa c'è?
Che mi sono rotta, rotta, rotta, rotta, rotta, rotta di leggere giustificazioni per i criminali e nel contempo porcate contro le vittime.
Allora una donna deve stare in casa a fare la calza?
Non può andare a nessuna festa?
Deve mettersi il burqa?
E avete pure il fegato di parlar male dell'Isis?
Quanto fate schifo ve ne rendete conto o no a dire queste porcate?
Uno stupratore è un criminale.
Non ha nessun attenuante.
Ci provate a pensare un attimo a cosa deve aver passato lei?
Al fatto che un estraneo l'ha spogliata ed è entrato dentro di lei contro la sua volontà?
Avete una vaga idea di quanto possa essere umiliante una cosa del genere?
Mi sa di no.
Provate a mettervi nei panni di quella povera ragazza.
Cercate di farlo.
D'ora in avanti una parte di lei avrà sempre paura, non si sentirà mai del tutto al sicuro.
Guarderà ogni uomo con sospetto.
E si sentirà sbagliata e sporca.
E non bastasse questo arrivano le vostre indegne accuse.
Io ho la nausea.
Sono frastornata.
Disgustata.

8 commenti:

Mauro ha detto...

Ancora certo commenti contro le donne nel 2015?

Ma siamo veramente nel 2015? :-(

Silvia Azzaroli ha detto...

Forse siamo nel 2015 a.C.

Krishel Mir ha detto...

Anche io, come te tesora, sono disgustata.
Sarebbe ora che si desse la resposabilità di questi fatti solo allo stupratore e basta. La vittima è una vittima, non ha colpa alcuna.
Continuo a pensare che se certa gente sentisse il dolore degli altri come il proprio ci penserebbe due volte prima di dire corbellerie. Da quella notte per quella povera ragazza è iniziato un incubo che durerà per il resto della sua vita. E anche se ci fosse giustizia e il colpevole marcisse in galera, come meriterebbe, per lei non ci sarebbe sollievo alcuno. Povera creatura.

Silvia Azzaroli ha detto...

Esatto tesora e di sicuro non l'aiutano a stare meglio queste cose.
E' davvero ora che ognuno si prenda le sue responsabilità.

Baba ha detto...

Che tristezza. Se la smettessero di colpevolizzare le vittime, molti più reati verrebbero denunciati, più colpevoli finirebbero in galera dove meritano e quindi non potrebbero rifarlo.

Silvia Azzaroli ha detto...

Concordo Baba. Molta gente ha paura di denunciare proprio perché ha paura di essere additata.

bradipo ha detto...

io sono veramente disgustato di certa gente...è uno stupro, la poverina rimarrà truamatizzata a vita, ho avuto modo di parlare recentemente con una donna che ha subito uno stupro e mi ha messo letteralmente i brividi addosso...e lei è ancora a soffrirne dopo 25 anni che è successo...questa gente invece di evacuare , perché certa merda si evacua solo, certi commenti, dovrebbe provare sulla propria pelle una cosa simile...
Un'altra cosa : dove è il tweet di Salvini su questo stupro?, sai se era colpevole un extracomunitario come apriva tanto di bocca?

Silvia Azzaroli ha detto...

Bravo Bradipo. Forse certi dementi con l'esperienza capirebbero. E su Salvini ti rispondo con una frase trovata in giro: "Se non è negro, romeno, allora la troia è lei." Pesantuccio lo so ma così sragiona certa gente.
Mi spiace per quella donna che hai incontrato. Abbracciala da parte mia.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...