giovedì 15 gennaio 2015

OSCAR 2015 - Nominations e Previsioni

oscar nomination 2015
Oggi pomeriggio da Los Angeles, alle 14.30 ora italiana, sono state annunciate le candidature agli 87esimi Academy Awards, che sembrano ricalcare quanto visto ai recenti Golden Globe.
Nessuna grossa sorpresa tra i film candidati: vi sono infatti The Grand Budapest Hotel, Boyhood, The Imitation Game, La Teoria del tutto e American Sniper, film dallo stile classico che sicuramente piace molto all’Academy, anche se Clint Eastwood pare aver trovato un guizzo assai simile a quello delle sue prime pellicole, in particolare ci riferiamo ad Un mondo perfetto, visto che qui come nel suo ultimo film demolisce letteralmente il sogno americano.

Non facciamo tuttavia mistero di tifare per Boyhood e The Grand Budapest Hotel e siamo davvero felici di vedere delle pellicole così innovative e particolari far parte della cerchia dei papabili vincitori dopo i trionfi dei Golden Globe.
Inoltre niente di nuovo neanche per quanto riguarda le nomination per il migliore attore protagonista. Troviamo un peccato non vedere nella rosa dei candidati come migliore attore un nome come quello del bravo Jake Gyllenhaal per l’intrigante “Lo sciacallo – Nightcrawler” oppure constatare, ancora una volta, che film di fantascienza come Interstellar - e molti altri nel passato – non riescono ad andare oltre alle solite nomine tecniche. Purtroppo ci è nota l’avversione dell’Accademy per il genere, quindi non ci stupiamo più di tanto.
Fare previsioni è sempre un gioco molto divertente e in alcuni casi è anche piuttosto facile.
bc
Ad esempio siamo pronte a scommettere che Benedict Cumberbatch si porterà a casa la statuetta per l’intenso ritratto di Alan Touring in The imitation Game anche perché hanno pensato bene di relegare in un angolo il fatto che Touring fosse gay. Sì, viene detto, ma senza esagerare. Questo non toglie niente alla performance attoriale di Cumberbatch ma chissà perché per piacere all’Academy bisogna sempre smussare angoli scomodi: vedere il caso di Colin Firth premiato per il magnifico ritratto di Re Giorgio VI in Il Discorso del Re, quando avrebbe meritato sicuramente di più per A Single Man.
C’è una piccola possibilità che l’Oscar vada a Michael Keaton o Eddie Redmayne viste le vittorie ai recenti Globe, ma secondo noi è davvero minima. Cumberbatch vincerà.
jm
Come vincerà anche la bravissima Julianne Moore di Still Alice dove interpreta una malata di Alzheimer: si sa che le malattie fanno sempre colpo sui vegliardi dell’Academy.
ethan-hawke-and-patricia-arquette
Un’altra che pare avere la vittoria in tasca è Patricia Arquette come miglior attrice non protagonista.
Discorso diverso per gli uomini: sembra esserci una bella lotta tra Edward Norton e Ethan Hawke con Robert Duvall a fare da jolly.
norton
E veniamo ai film: secondo noi The Grand Budapest Hotel ha quasi l’Oscar assicurato. Non si arriva così lontano tra premi e candidature senza ottenere qualcosa di sostanzioso dall’Academy. Viene da chiederci se l’Academy abbia capito il film. Onestamente crediamo di no. Secondo noi lo ha scambiato per il classico film omaggio ai film d’annata, lo ha visto come qualcosa d’antan, come  successe nel 2011 per The Artist, autentica presa per i fondelli di Hollywood che l’Academy ha scambiato per omaggio.
tgh
Discorso diverso per la regia: temiamo sinceramente che sia Richard Linklater che Wes Anderson possano rimanere a bocca asciutta a favore del più “rassicurante ” Inarritu che poi rassicurante non è, però di certo è più gradito rispetto ai primi due, troppo moderni, troppo “diversi”.
E per concludere, come dicevamo prima, crediamo che Interstellar raccoglierà una manciata di premi tecnici, gli unici che l’Accademia ritiene sensati per questo genere. Tra le nomination ci sarebbe anche il pur pregevole X-men Days of Future Past che avrebbe meritato ben altro trattamento e che, a nostro avviso, rimarrà a bocca asciutta.
Vi lasciamo con l’elenco di tutte le candidature.
Miglior film
American Sniper
Birdman
Boyhood
The Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Selma
La teoria del tutto
Whiplash
Miglior regia
Alejandro G. Inarritu per Birdman
Richard Linklater per Boyhood
Bennett Miller per Foxcatcher
Wes Anderson per The Grand Budapest Hotel
Morten Tydlum per The Imitation Game
Miglior attore protagonista
Steve Carell per Foxcatcher
Bradley Cooper per American Sniper
Benedict Cumberbatch per The Imitation Game
Michael Keaton per Birdman
Eddie Redmayne per La teoria del tutto
Miglior attrice protagonista
Marion Cotillard per Due giorni, una notte
Felicity Jones per La teoria del tutto
Julianne Moore per Still Alice
Rosamund Pike per L’amore bugiardo
Reese Witherspoon per Wild
Miglior attore non protagonista
Robert Duvall per The Judge
Ethan Hawke per Boyhood
Edward Norton per Birdman
Mark Ruffalo per Foxcatcher
J.K Simmons per Whiplash
Miglior attrice non protagonista
Patricia Arquette per Boyhood
Laura Dern per Wild
Keira Knightley per The Imitation Game
Emma Stone per Birdman
Meryl Streep per Into the Woods
Miglior sceneggiatura originale
Birdman
Boyhood
Foxcatcher
The Grand Budapest Hotel
Lo sciacallo – Nightcrawler
Miglior sceneggiatura non originale
American Sniper
The Imitation Game
Vizio di forma
La teoria del tutto
Whiplash
Miglior film straniero
Ida (Polonia)
Leviathan (Russia)
Tangerines (Estonia)
Timbuktu (Mauritania)
Storie Pazzesche (Argentina)
Miglior film d’animazione
Big Hero 6
The Boxtrolls
Dragon Trainer 2
Song of the Sea
The Tale of the Princess Kaguya
Miglior fotografia
Birdman
Grand Budapest Hotel
Ida
Mr. Turner
Unbroken
Miglior montaggio
American Sniper
Boyhood
Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Whiplash
Miglior scenografia
Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Into the Woods
Mr. Turner
Migliori costumi
Grand Budapest Hotel
Vizio di forma
Into the Woods
Maleficent
Mr. Turner
Miglior trucco e acconciature
Foxcatcher
Grand Budapest Hotel
Guardiani della Galassia
Migliori effetti speciali
Captain America: The Winter Soldier
Apes Revolution
Guardians of the Galaxy
Interstellar
X-Men: Days of Future Past
Miglior sonoro
American Sniper
Birdman
Interstellar
Unbroken
Whiplash
Miglior montaggio sonoro
American Sniper
Birdman
Lo Hobbit : la battaglia delle cinqua armate
Interstellar
Unbroken
Miglior colonna sonora originale
Grand Budapest Hotel
The Imitation Game
Interstellar
Mr. Turner
La teoria del tutto
Miglior canzone
The Lego Movie
Selma
Beyond the Lights
Begin Again
Glen Campbell… I’ll be me
Miglior documentario
Citizenfour
Finding Vivian Maier
Last Days in Vietnam
The Salt of the Earth
Virunga
Miglior corto documentario
Crisis hotline: Veterans press 1
Joanna
Out Curse
The Reaper
White Earth
Miglior cortometraggio
Aya
Boogaloo and Graham
Butter Lamp
Parvaneh
The Phone Call
Miglior cortometraggio d’animazione
The Bigger Picture
The Dam Keeper
Feast
Me and My Moulton
A Single Life
Fonte delle nomination Coming Soon
Articolo redatto da Simona Ingrassia e Silvia Azzaroli.

Fonte: Tv and Comics

Nessun commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...