venerdì 19 aprile 2013

Morti e novità dal mondo di Star Wars

Buon venerdì!
Alcune notissiole dal mondo di Star Wars.
La prima non molto piacevole:


È morto Richard LeParmentier, l’Ammiraglio Motti di "Star Wars"

Dopo aver esordito con il film Stardust negli anni ’70, LeParmentier raggiunge l’apice della carriera cinematografica nella versione del 1977 di "Star Wars"



Richard LeParmentier, attore americano per il cinema e la TV che ha trascorso la maggior parte della sua carriera lavorativa in Inghilterra,è morto all’età di 66 anni.

LeParmentier è ricordato per aver recitato il ruolo dell’ammiraglio Motti, l’ufficiale capo imperiale delle operazioni navali in “Star Wars” (1977) che ebbe l’arroganza di insultare “i modi da stregone” di Darth Vader, diventando così il primo personaggio che diede a Vader l’occasione di dimostrare il trucchetto di strangolare qualcuno dall’altra parte della stanza.

Alcuni attori raggiungono l’immortalità cinematografica pronunciando una singola frase; LeParmentier invece l’ha raggiunta per essersi sentito dire questa frase: “Trovo irritante la tua mancanza di fede”, pronunciata da Vader verso Motti mentre gli stringe la gola e lo fa diventare blu. Alla fine però Vader allenta la presa e lo lascia vivere fino alla fine del film, quando impara che la sua arrogante convinzione dell’invincibilità della Morte Nera è errata.

LeParmentier ha debuttato nel 1974 nel film “Stardust”, per poi passare a piccoli ruoli in “Rollerball” (1975), “Valentino” di Ken Russell (1977), “Reds” di Warren Beatty (1981), il film che vede per protagonista James Bond “Octopussy” (1983), le miniserie TV “Reilly: Ace Of Spies” (1983), “Chi ha incastrato Roger Rabbit?” (1988).
L’attore si è ritirato dagli schermi dopo il 1992.

Fonte: Eco Cinema

La seconda invece non so come definirla, giudicate voi:


Star wars episode 7: confermati Cushing e Guinness. E non solo...

Lucas e la Disney fanno sul serio con il piano di ricollegarsi alla trilogia originale, infatti oltre ai personaggi storici della saga, torneranno anche due volti di culto, a prescindere che siano disponibili o meno. attenzione agli spoiler!

Non preoccuparti Alec, tanto torni nel sequel...ingrandisci
Nel bene o nel male, George Lucas è ancora parte del progetto Star Wars Episode 7 e come sempre, non vuole rinunciare del tutto ai suoi giocattoli.
Così scopriamo che, se la Disney ha richiamato in servizio Mark Hamill,Carrie Fisher e Harrison Ford, il suddetto Lucas ha voluto dire la sua sul piano di ritrovare i personaggi più famosi della saga.
È notizia di questi giorni, come riportata da Entertainment Weekly, che la Lucasfilm si è messa in moto per far si che due grandi volti del passato possano tornare ancora una volta in scena.


ingrandisci
Stiamo parlando dell'unico e solo Obi Wan Kenobi, ovvero Alec Guinness, e di Moff Tarkin, ovveroPeter Cushing, che diedero uno spessore unico e ormai introvabile al mondo ideato da Lucas.
Soprattutto, quello che fa scalpore nella notizia è che per i due personaggi non si tratterà i riprendere scene usate in Una nuova speranza, bensì di creare intere nuove sequenze in cui farli agire all'interno di Episode 7.

Come sappiamo, i due grandi attori hanno raggiunto un nuovo livello astrale già da tempo, ed è qui che il lavoro della Lucas entra in gioco: verranno visionati tutti i film da loro realizzati, le interviste, ogni foto esistente e dove necessario verrano ricreati in computer grafica, al fine di creare delle scene del tutto nuove in cui i due interagiranno con i nuovi personaggi.

Ma in che modo potranno far parte dei nuovi capitoli? L'idea, raccontata dallo stesso Lucas, è semplice e geniale: "Tarkin in realtà sarebbe sopravvissuto all'esplosione della prima Morte Nera. I suoi dubbi alla fine avevano avuto la meglio e aveva deciso saggiamente di lanciarsi con una navicella di salvataggio. Purtroppo le cose non andarono come dovevano e l'astronave si schiantò su un pianeta particolarmente arretrato, che ebbe grossi problemi ad abbandonare."
Attenzione, quanto segue è un vero e proprio spoiler, continuate a vostro rischio e pericolo: "Ma è anche il posto in cui incontra un personaggio oscuro e pericoloso, che sarà la sua occasione di tornare in gioco ed avere la sua vendetta."

E per quanto riguarda Obi Wan? "In questo siamo più fortunati: il piano è che ritorni in forma di fantasma, per avvisare gli eredi di Luke e Leia del pericolo che sta per abbattersi sulla galassia."
Lucas aggiunge poi due dettagli importanti: "Una volta definiti i dettagli sui diritti di immagine, non ci sarà alcun limite al loro utilizzo. Nelle intenzioni i due giocheranno un ruolo importante nella nuova trilogia."


ingrandisci
E conclude con un'altra notizia eccellente: "Ma non sono i soli: esattamente come accaduto nella serie animata, stiamo lavorando a un altro ritorno eccellente: quello di Darth Maul".
Vi piace l'idea di vedere tornare questi volti di culto? E chi altri vorreste veder tornare?




6 commenti:

ImpiegataSclerata ha detto...

Innanzitutto RIP per il povero Richard LeParmentier.

Per il resto.... OH SANTO.... Mio DIO!!!!!! *__*

ImpiegataSclerata ha detto...

Ho trovato queste... Notizie.... Ehm ehm ehm...

Dal 2015 ogni anno un nuovo film di «Guerre Stellari»
La saga proseguirà con «Star Wars: Episode 7» diretto da J.J. Abrams

A partire dal 2015, gli appassionati di «Star Wars» potranno godere tutti gli anni di una nuova storia dallo spazio. Lo ha annunciato il presidente della Disney nel corso dell’evento «CinemaCon» a Las Vegas. Le pellicole usciranno nella primavera del 2015, 2017 e 2019. Nel 2016 e 2018 i film saranno degli spin-off che avranno come protagonisti diversi personaggi importanti della saga. «Star Wars: Episode 7», che sarà diretto da J.J. Abrams («Mission: Impossible III», «Super 8») uscirà nel 2015. I registi Lawrence Kasdan («French Kiss», «Dreamcatcher») e Simon Kinberg («Mr. & Mrs. Smith») starebbero lavorando sui copioni delle varie pellicole.

Dal 2015 ogni anno un nuovo film di «Guerre Stellari»
La saga proseguirà con «Star Wars: Episode 7» diretto da J.J. Abrams

STARWARS-C_WEB
Altri articoli che parlano di...

Categorie (1)
Cultura & Spettacoli

A partire dal 2015, gli appassionati di «Star Wars» potranno godere tutti gli anni di una nuova storia dallo spazio. Lo ha annunciato il presidente della Disney nel corso dell’evento «CinemaCon» a Las Vegas. Le pellicole usciranno nella primavera del 2015, 2017 e 2019. Nel 2016 e 2018 i film saranno degli spin-off che avranno come protagonisti diversi personaggi importanti della saga. «Star Wars: Episode 7», che sarà diretto da J.J. Abrams («Mission: Impossible III», «Super 8») uscirà nel 2015. I registi Lawrence Kasdan («French Kiss», «Dreamcatcher») e Simon Kinberg («Mr. & Mrs. Smith») starebbero lavorando sui copioni delle varie pellicole.

Fonte: http://www.iltempo.it/cultura-spettacoli/2013/04/18/dal-2015-ogni-anno-un-nuovo-film-di-guerre-stellari-1.1130368

Silvia Azzaroli ha detto...

Grazie per la news Baba, purtroppo mi piace davvero poco: si rischia di perdere il senso di epicità e di attesa tipico di Star Wars e lo si trasforma in un classico franchise, a sto punto mi auguro che diventi in stile X-Men e non come altre porcate hollywoodiane.

ImpiegataSclerata ha detto...

Prego...
Io mi sentoproprio male. Sigh....

P.S.
Non so come sono riuscita a incollarlo 2 volte. Sorry.

Silvia Azzaroli ha detto...

Non scusarti, anzi davvero grazie. Che dire? Incrociamo le dita e speriamo nel Buon JJ, ma la vedo grigia

Emanuele ha detto...

Oh cavoli, questa proprio non la sapevo! Sapevo a memoria tutti i dialoghi di quando Fener diceva "trovo irritante la tua mancanza di fede" e Tarkin: "Basta Fener! Questi bisticci sono del tutto fuori luogo!" Che dispiacere... Riposa in pace, Richard :(

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...