martedì 26 marzo 2013

Presentazione del co-autore del blog

Hi there!

Ciao a tutti, è con molto piacere che mi affaccio, a 37 anni suonati, nel mondo dei blog, accanto alla mia madre putativa Silvietta, con cui condivido due grandi passioni: Fringe, e l'amore, viscerale, per la pazza Inter.

Qualcuno mi chiama Francesco, per altri io son il Pellegrini, ma gli amici mi chiamano Donald, "from a strange, pocket universe", e per chi se lo chiedesse, sono di Arezzo, la città che Dante cita nella sua "Divina Comoedia", definendo i suoi abitanti, i miei concittadini,  "Botoli Ringhiosi" (Purgatorio, canto XIV: "Botoli trova poi, venendo giuso, ringhiosi più che non chiede lor possa, e da lor disdegnosa torce il muso").

Già per questo credo di aver solleticato in  Voi , una irrefrenabile voglia di riprendere in mano il parto della mente dantesca, e gettarlo tra le fiamme del camino, per vedere di nascosto l'effetto che fa!



Intanto devo fare i doverosi ringraziamenti alla gentilissima Silvia, per la gentilezza, la pazienza e l'ospitalità dimostrata, concedendomi la possibilità di scrivere nel suo sito, scoperto per caso oltre un anno fa, mentre saltavo avanti e indietro tra le pagine di Google, alla ricerca di notizie riguardanti Fringe, in quel momento in pausa per oltre un mese (complimenti al genio che ha partorito un simile palinsesto......); fu allora che entrai, devo dire in maniera assolutamente casuale, nel suo sito, diventato immediatamente punto di riferimento di ogni sabato pomeriggio/domenica mattina, rituale momento della recensione alla puntata del nostro show preferito.

Fatti gli immancabili onori di casa, mi presento giusto un pò, tanto per farVi capire con chi avrete a che fare da qui in poi, verso l'infinito e oltre: Vi ho già detto come mi chiamo,  nato un lontano 25 gennaio di 37 anni fa, nella terra "Intra Tevero et Arno", culla della civiltà etrusca, indiscussa capitale della produzione di manufatti in oro e argento, sottomessa ma con onore, da Roma prima, e Firenze e Siena poi, in quel della Battaglia di Campaldino, cui Dante stesso fu cronista privilegiato, in quanto schierato in campo in prima persona.

Sono un romantico e un sognatore, convinto che la macchina per viaggiare nello spazio e nel tempo esiste già da mille e mille e poi altri mille eoni, con il nome di "Biblìa", ovverosia i libri, una delle più alte espressioni del potenziale che ha l'animale "uomo", quando non passa il tempo a cercare di soggiogare e/o distruggere il mondo e sè stesso.

Adoro le scienze, in particolare la fisica dell'infinitamente grande e dell'infinitamente piccolo, e ritengo la Teoria della Relatività Generale di Albert Einstein, e il superbo costrutto della Meccanica Quantistica (di cui Werner Heisemberg, Wolfgang Pauli, Erwin Schrodinger, David Bohm e Niels Bohr  sono i "Padri Pellegrini"), due tra le più grandi conquiste da parte dell'uomo: minuscolo e insignificante di fronte all'immensità dell'Universo, ma lungimirante abbastanza da sondarne le profondità, e allo stesso così enorme di fronte all'atomo, così minuscolo al punto che un solo, insignificante granello di sabbia, ne può contenere miliardi e miliardi, eppure l'uomo è stato capace di scoprire il modo per rivelare la materia fin nella sua più segreta intimità.

Non posso fare a meno della musica, e non so a cosa potrebbe servirmi un lettore di cd, senza i Pink Floyd o i Led Zeppelin da riprodurre! Perchè se i libri sono come una macchina del tempo, la musica è il carburante di questa macchina, capace di farci travalicare con la mente certi confini, decisamente più ardui da scavalcare, proprio perchè solamente mentali! Chiaro, no?

Sono anche italiano, pertanto adoro "La pasta, diranno i miei piccoli lettori!", invece qui vi sbagliate, perchè è il calcio l'altra mia passione (e chi l'avrebbe mai detto, eh?), ma purtroppo, dopo anni di puro godimento, gli amaranto dell'Arezzo Calcio fanno di nuovo la muffa nei campionati minori, e i nerazzurri stanno tornando nel solito, pazzo, isterico anonimato, che anonimato non è, visto che sono capaci di perdere con l'ultima in classifica, e allo stesso tempo, di ribaltare un 3-0 e quasi ad acciuffare una qualificazione che avrebbe avuto del leggendario. Devo essere onesto, il calcio però mi sta stuccando, visto che i calciatori spesso si lamentano per gli ingaggi che sono un oltraggio alla decenza, soprattutto adesso in cui un sacco di gente, tra cui il sottoscritto, è senza un'occupazione.

A tal proposito, e dico sul serio, se qualcuno che si occupa di trasporti e spedizioni, necessita di un impiegato con competenza in materia, posso offrire i miei dieci dico dieci anni di esperienza nella logistica e spedizioni internazionali!

E qui, miei cari amici, si conclude la presentazione, grazie per avermi sopportato, venite spesso a trovare Silvietta e anche me, tanto che ci siete!

Vi abbraccio tutti, amiche e amici, vicini e lontani, lasciandoVi il mio indirizzo twitter @mafra2001fra, se invece volete mandarmi una mail, mafra2001@gmail.com.


 
 

3 commenti:

giusi dottini ha detto...

Bravo Francesco che ti sei meritato l'amicizia e la stima di Silvia. Lei è un grande, ma questo già lo sai..l. ;)

Silvia Azzaroli ha detto...

Gran bel post socio ^_^! Mi ha proprio divertito la tua presentazione, briosa e gustosa! Ah e poi oltre a Fringe e l'Inter, entrambi amiamo anche i miciozzi e pure io adoro la nostra bella Italia!

Eheheh sempre troppo buona carissima Giusi, mi fai arrossire, ma ne ho un gran bisogno di complimenti! Baciottoni!

Francesco Donald Pellegrini ha detto...

Lieto cheabbiate apprezzato la presemtazione amzi mi scuso x aver rispostosolo ora. Sn contento x la partenza col piede giusto, auguràmdomi che i visitatori aumentino, aumentini!!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...