martedì 7 febbraio 2012

Le miei peripezie per avere il rinnovo dell'esenzione ticket




Buona sera a tutti.
E' da qualche tempo che sto vivendo una specie di tragicommedia per il rinnovo dell'esenzione ticket:
uno dei rari casi in cui essere precari ha i suoi vantaggi, ovvero detta esenzione che però la si deve ottenere con il sangue.
Tutto è iniziato due settimane fa quando vado all'asl della zona per farmelo rinnovare, tralascio le solite tre ore di code in un posto che definire gelido è un eufemismo, arriviamo al dunque con l'impiegata che fa
"Signorina non si preoccupi, avendola lei fatta nel 2011 si rinnova in automatico per tutto il 2012"
Tutto a posto?
Un corno.

Vado dal medico, ci trovo il sostituto, anche qui code inutili, ma meno del solito perché dal sostituto c'è sempre meno gente perché taluni ritengono che il sostituto sia un falso medico, vabbè...
Entro nell'ambulatorio, spiegando che ho bisogno che mi venga segnato sulle due impegnative il numero dell'esenzione ticket e spiegando che anche se c'è scritto nel foglio esenzione che scadeva nel 2011, si è rinnovata in automatico per il 2012, così hanno detto all'asl.
Il sostituto mi guarda con aria stranita e fa
"Ma qui c'è scritto che scade nel 2011" -_-''''
Questa scena si ripete tre volte, alla fine il nostro eroe comprende e guarda sul pc con la stessa aria naif
"Guardi signorina qui non risulta niente"
Io
"Ma a me hanno detto che c'è così... potevano fare un timbro all'asl"
Lui
"Che timbro?"
Io
"Ehm.... beh per il rinnovo"
Lui si illumina dopo 5 minuti di silenzio e fa
"Potevano farle un timbro" -_-''''
Ovviamente ritorno all'asl, ieri mattina questo, stessa stanzetta da polo nord con il solito simpaticone che spalanca la porta senza chiuderla e anche se io gli dico "La porta" lui la lascia aperta tranquillamente, massì in fondo c'era solo meno 5...
Arrivo dall'impiegata a cui spiego la situazione, la nostra, una delle poche persone dotate di buon senso, dopo aver guardato sul pc, tramite la mia carta dei servizi, dove ha scoperto che sono esente, taglia la testa al toro e fa un altro documento, con date e timbri.
Tutto è bene ciò che finisce bene?
No, oggi torno dal medico, solita coda, troppa gente, anche se avevo il numero è impossibile riuscire ad entrare ad un orario umano.
Speriamo per domani pomeriggio.
Intanto mi chiedo dove diavolo avesse guardato il sostituto l'altra volta, forse su facebook e nella sua tabella giochi, di sicuro non nello schedario dell'asl, mi sa che certi hanno le menti a compartimenti stagni.
E pensare che di solito i sostituti della mia dottoressa sono meglio di lei, ma questo chissà dove l'ha pescato.
Alla prossima ^^'''...

2 commenti:

ImpiegataSclerata ha detto...

Temo sia meglio non saperlo, da dove l'hanno tirato fuori quello....

Mauro ha detto...

Ma anche tu cosa pretendi? Hai meno di 80 e vai dal medico? Vergognati! Tu sei sana, sanissima per legge! Chiaro?

;-)

Saluti,

Mauro.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...