giovedì 27 gennaio 2011

Un pensiero e una preghiera per tutte le persone uccise nei lager




Buongiorno a tutti!
Senza voler far polemiche, senza avere la presunzione di pensare che alcuni morti siano più importanti di altri, senza voler fare dell'assurdo anti-semitismo, oggi voglio dedicare un pensiero ed una preghiera per tutte le persone uccise nei lager.

Ebrei, Zingari, Omosessuali, Oppositori Politici, Rom, Sinti, Testimoni di Geova, Pentecostali, Malati di Mente, Portatori di Handicap.
Purtroppo, da allora, l'intolleranza verso chi è diverso e non conforme è continuata con vari metodi in tutti e quattro gli angoli della Terra.
In Urss, con l'eliminazione dei nemici di Stalin e del regime sovietico, nelle varie "repubbliche" sudamericane, in Africa e in Medio-Oriente in mille modi e per per mille motivi, che alla fine si riconducono ad uno solo:
L'Odio, il peggiore dei "sentimenti" umani.
La Giornata della Memoria nacque per non dimenticare e per fare in modo che non si ripetessero l'abominio dei campi di sterminio e delle persecuzioni di altri esseri umani.
Il primo passo è stato fatto, sul secondo c'è ancora molto da fare.
Buon pomeriggio.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi associo a quanto hai molto ben detto.

ImpiegataSclerata

Laura ha detto...

E' che è molto più semplice e liberatorio odiare, crearsi un nemico che faccia da capro espiatorio per le nostre paure e nevrosi e scagliarsi contro di lui. Comprendere e accettare è molto più faticoso, no?
When will we ever learn...
Laura

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...